Energia rinnovabile, le nuove direttive dell’ Europarlamento.

[vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_separator type=”normal” color=”#ffffff”][vc_column_text]Oggi 13 Novembre a Strasburgo sono state votate le nuove norme per un Europa più consapevole sull’energia rinnovabile.

Uno degli obbiettivi sarà quello di migliorare l’efficienza energetica all’interno dell’Unione Europea del 32,5% entro il 2030.

Per quanto riguarda invece l’energia prodotta esclusivamente da fonti rinnovabili dovrà essere almeno del 32% del consumo Europeo.

Questi obbiettivi dovranno essere soggetti di eventuali modifiche (solo al rialzo) entro il 2023.

Ecco quanto detto questa mattina:

Se vogliamo essere credibili dobbiamo realizzare gli obiettivi che ci siamo prefissati. È una grande opportunità strategica.” – Carlos Zorrinho (S&D)

Viene sancito il principio base secondo il quale l’autoconsumo non è soggetto a oneri, che possono essere imposti dallo Stato solo a precise condizioni. Ciò che è accaduto in Italia, Spagna e altrove dimostra che questi diritti non erano affatto scontati. Inoltre, finalmente viene fatta trasparenza sui sussidi alle fonti fossili inquinanti. Gli Stati membri infatti saranno obbligati a dichiarare tutti i sussidi nazionali all’energia e dovranno fornire un piano sulla graduale eliminazione delle fonti fossili” – Dario Tamburrano (M5S).

Risparmio energetico significa far risparmiare le famiglie: l’energia del sole è gratis, a differenza di quanto paghiamo ogni giorno a Putin per il gas e al Medio Oriente per il petrolio” – Jo Leinen (S&D)

Tutela dell’ambiente e la competitività delle imprese devono andare di pari passo” – Angélique Delahaye (PPE)

Abbiamo disincentivato gli investimenti nella nuova produzione di biocarburanti per le colture alimentari e abbiamo spinto per i biocarburanti avanzati. Siamo anche riusciti a rafforzare l’autoconsumo come diritto, e abbiamo incluso il desiderio del Parlamento di vietare fino al 2026 le spese e le tasse sull’energia autoconsumata” – José Blanco López (S&D)[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *