“Energia solare in bottiglia”, l’invenzione degli scienziati Svedesi.

Sono decine di anni che si conosce l’importanza delle fonti rinnovabili d’energia, specialmente in questo periodo di mutamenti climatici è arrivata una buona notizia.

Un team di scienziati Svedesi infatti sta cercando di ultimare un fluido che possa riuscire ad inglobare l’energia solare, per poi riutilizzarla a proprio piacimento.

Secondo quanto affermato il liquido sarebbe in grado di trattenere l’energia per mesi, se non anni, senza deteriorarsi in maniera importante durante il ciclo d’utilizzo.

“Durante ogni ciclo di immagazzinamento d’energia, solo una piccola parte del combustibile o del catalizzatore viene degradata. Siamo riusciti infatti a effettuare ben 125 cicli consecutivi senza significative degradazioni delle componenti implicate nel processo. Il combustibile è in grado di conservare fino a 250 kWh d’energia.”

Questo quanto affermato da Moth-Poulsen.

Il team ha creato un vero e proprio prototipo di questa rivoluzionaria invenzione, facendoci sperare che nei prossimi anni possa diventare una realtà non solo per le famiglie (che hanno un consumo ridotto rispetto alle aziende), ma anche per le società energivore che ancora continuano ad acquistare energia prodotta non da fonti rinnovabili.

Per una spiegazione più tecnica puoi leggere questo articolo facendo clic QUI.

Ecco l’intervista fatta dove ne viene spiegato il funzionamento:

Anche E3Energy supporta le fonti rinnovabili, infatti abbiamo la possibilità di commercializzare energia al 100% Green.

Per richiedere il tuo preventivo personalizzato fai clic QUI.

E3Energy
info@e3energy.it

Vogliamo rivoluzionare il concetto di energia preconfezionata, fino a diventare il principale punto di riferimento per il cliente finale.

1 Comment

Post A Comment